resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview
resource preview

Download and customize this and 500+ other business templates

Start here ⬇️

Voila! You can now download this Presentation

Download

Explainer

Preview

Sinossi

Come si può capire se un'idea di prodotto avrà successo? La nostra presentazione Prodotto Minimo Validabile (Parte 2), che può essere scaricata e personalizzata secondo le esigenze del vostro prodotto, fornisce indicazioni dalla triage iniziale dei compiti, allo sviluppo e all'esecuzione del MVP. Più importante, include metriche stella polare che determineranno in ultima analisi se l'MVP è un successo.

stars icon
Questions and answers
info icon

Some examples of products that started as an MVP include Facebook, Uber, Airbnb, and Dropbox. These companies initially launched with minimal features to test the market response and then gradually added more features based on user feedback.

Some strategies for aligning stakeholders in the process of MVP development include: setting clear expectations, involving stakeholders in the planning and decision-making process, regularly communicating progress and updates, and using data and metrics to guide decisions and demonstrate progress.

To customize a presentation to fit specific product needs, you should first understand the product thoroughly. Identify its unique features, benefits, and potential challenges. Then, tailor your presentation to highlight these aspects. Use visuals and real-life examples to make your points more relatable. Also, consider your audience's needs and expectations. What information will they find most useful or compelling? Incorporate this into your presentation. Lastly, always be prepared to answer questions and provide additional information as needed.

View all questions
stars icon Ask follow up

Download and customize this and 500+ other business templates

Start here ⬇️

Voila! You can now download this Presentation

Download

Lavori da svolgere (JTBD)

Il framework dei lavori da svolgere è fondamentale per comprendere i punti di dolore del cliente e guidare il processo di brainstorming. JTBD definisce e organizza le esigenze del cliente in base al contesto e alle circostanze di ciascun tipo di utente. L'esempio qui mostra tre percorsi per tre tipi di utenti i cui obiettivi e JTBD possono differire.

stars icon Ask follow up
resource image

Questo è utile per i prodotti che hanno due o più tipi di clienti diversi, come un'app di marketplace come Airbnb dove ci sono host e viaggiatori che devono essere entrambi serviti. Il layout tiene conto dell'evoluzione di un prodotto, dall'inizio, al prodotto testabile più presto e alle sue molteplici iterazioni, al MVP, e infine, a un prodotto più raffinato amato dalla folla.

stars icon
Questions and answers
info icon

The MVP (Minimum Viable Product) model can be adapted for different industries by identifying the core features that meet the basic needs of the target customers in that industry. It's about understanding the unique needs and behaviors of the customers in a specific industry and building a product that addresses those needs with the least amount of features. This allows for quick testing and iteration based on user feedback. The MVP model is flexible and can be applied to any industry, from tech startups to manufacturing to service industries.

The MVP (Minimum Viable Product) model can be applied to non-tech products in a similar way as it is applied to tech products. It involves identifying the core features that will address the customers' needs and creating a simple version of the product that includes these features. This MVP is then released to a small group of people to gather feedback and understand how it can be improved. This process is repeated, with improvements being made in each iteration, until a product that is loved by the crowd is developed.

Some common mistakes in the development of a MVP include not clearly defining the target audience, not focusing on the core features that solve the main problem, overcomplicating the design, not testing the product with real users, and not taking into account the feedback from the users.

View all questions
stars icon Ask follow up

Sviluppo MVP

Ambito del prodotto

Successivamente, è il momento di definire l'ambito del vostro MVP per evitare l'espansione dell'ambito. Questa diapositiva definisce chiaramente le funzionalità per il lancio dell'MVP basato su storie utente. La riga superiore rappresenta il flusso utente critico.Questo è il percorso che gli utenti devono intraprendere per svolgere i loro lavori da fare. Senza questo flusso di utenti, non ci sarebbe un prodotto funzionale. Più alto è sul grafico, più importante è la funzione. Da questo elenco, traccia la linea MVP per le funzioni critiche affinché il prodotto sia funzionale. Tutto ciò che è al di sotto di essa dovrebbe essere riservato per il futuro.

stars icon
Questions and answers
info icon

The success of an MVP launch can be measured in several ways. These include user engagement, customer feedback, number of sign-ups or downloads, and the achievement of the key performance indicators (KPIs) set for the product. It's also important to consider the completion of the critical user flow and whether the product is functional and meeting its intended jobs-to-be-done.

The MVP (Minimum Viable Product) approach aligns with agile product development methodologies in several ways. Firstly, both prioritize delivering value to the customer early and often. In the MVP approach, this is achieved by identifying and implementing the most critical features that allow the product to be functional. In agile methodologies, value is delivered through iterative development and frequent releases. Secondly, both approaches embrace change. In the MVP approach, feedback from the initial users can lead to changes in the product's features or design. In agile, change is welcomed as a way to better meet customer needs. Lastly, both approaches focus on minimizing waste. In the MVP approach, this is done by avoiding over-engineering and only building what is necessary for the product to be functional. In agile, waste is minimized through practices like backlog grooming and sprint planning.

One strategy to prioritize features for an MVP launch is to define the scope of your MVP to avoid scope-creeping. This can be done by clearly defining features based on user stories. The top row should represent the critical user flow, which is the journey that users must take in order to get to their jobs-to-be-done. Without this user flow, there would be no functional product. The higher on the chart it is, the more important the feature is. From this list, draw the MVP line for features critical for the product to be functional. Everything below that should be saved for the future.

View all questions
stars icon Ask follow up
resource image

Albero MVP

resource image

Tradizionalmente, i manager di prodotto hanno utilizzato un telaio di prodotto standard come blueprint per l'MVP. Una visualizzazione alternativa è l'albero MVP, che va oltre le funzionalità per evidenziare l'intero pacchetto di come commercializzare un MVP.

resource image

L'albero MVP include tipicamente i clienti target a cui fare marketing, i canali da utilizzare e come sarà consegnato, qualsiasi strategia CRM post-vendita, e tutto ciò che è necessario per un lancio di prodotto ben pianificato.

stars icon
Questions and answers
info icon

Some best practices for using an MVP tree in product management include: identifying the target customers, determining the channels to use for marketing and delivery, planning a post-sales CRM strategy, and ensuring a well-planned product launch. It's also important to remember that the MVP tree is not just about features, but about the whole package of how to market an MVP.

An MVP (Minimum Viable Product) tree can help in the identification of North Star metrics by providing a comprehensive view of the product's key components and strategies. It includes target customers, marketing channels, delivery methods, and post-sales CRM strategy. By analyzing these elements, product managers can identify the most critical metric that directly reflects the value that the product delivers to customers, which is the North Star metric.

The MVP (Minimum Viable Product) tree plays a crucial role in the overall product management process. It is an alternate visualization to the standard product canvas, focusing not just on the features of the product, but the entire package of how to market the MVP. The MVP tree typically includes the target customers, the marketing channels to be used, the delivery method, any post-sales CRM strategy, and all other elements necessary for a well-planned product launch.

View all questions
stars icon Ask follow up

Download and customize this and 500+ other business templates

Start here ⬇️

Voila! You can now download this Presentation

Download

Valutazione del prodotto

Rapporto di test del concetto

Ora, è il momento di sviluppare un piano per validare se l'MVP funziona o no. Questa diapositiva del rapporto di test del concetto evidenzia i risultati basati sui risultati dei partecipanti all'intervista che recluti per ottenere il loro feedback sulla prima iterazione. In questo esempio, ci sono tre concetti contendenti che vengono utilizzati per testare le acque.

stars icon Ask follow up
resource image

Sulla base delle risposte e delle reazioni dei partecipanti all'intervista, sembra che il Concetto 3 sia stato ben accolto, mentre il Concetto 2 non è stato così popolare. Sentitevi liberi di aggiungere o eliminare i grafici a barre in base a quanti concetti il vostro team sta considerando. A sinistra, riassumete le intuizioni che possono essere ricavate dai risultati del test e condividetele con gli stakeholder come raccomandazioni per i prossimi passi.

stars icon Ask follow up

Test di validazione

Con gli MVP, è facile commettere l'errore di interpretare solo i risultati del test che sembrano suggerire un lancio di successo. Per evitare questo pregiudizio, assicuratevi di definire le esatte metriche di successo prima di condurre qualsiasi test.

resource image
resource image

Queste metriche stella polare determineranno l'esito della validazione. Anche se altre metriche sembrano promettenti, non dovrebbero sovrascrivere i numeri stella polare. La diapositiva sopra evidenzia le metriche di validazione su cui il team del prodotto ha concordato in anticipo, con spazio in basso per monitorare il miglioramento rispetto alle iterazioni precedenti.

stars icon Ask follow up

Adozione e maturità

Curva di adozione del prodotto

Quando si tratta dell'esecuzione e dello sviluppo di qualsiasi prodotto, questa curva di adozione permette al team del prodotto di capire esattamente dove si trova il loro prodotto nel mercato.Siamo ancora nel mercato in fase iniziale, o abbiamo superato il baratro per il mercato mainstream? Sta crescendo verso la maturità, o sta declinando verso l'oblio? Inserisci i dati che hai raggiunto nella colonna di sinistra per mostrare i progressi fino ad oggi.

stars icon Ask follow up
resource image

Ciclo MVP

Il ciclo MVP segue un processo di sviluppo agile, caratterizzato da iterazioni rapide. Questa diapositiva aiuta a tracciare dove ti trovi nel processo di sviluppo, assicurando che tutto il team sia sulla stessa pagina. Perché con tutto l'andirivieni, le cose possono diventare un po' complicate.

resource image

Secondo il design thinking, inizia definendo un chiaro bisogno dell'utente, poi ricerca, osserva e priorizza gli insight. Dopo questa fase generativa, restringi le idee in ipotesi testabili e potenziali soluzioni. Continua a sperimentare e affinare man mano che entrano in gioco nuovi apprendimenti.

Analisi del churn dei clienti

Dopo il lancio dell'MVP, utilizza una tabella di analisi del churn dei clienti per raggruppare gli utenti in coorti e monitorare la ritenzione. Ad esempio, il 22 marzo, si sono iscritti 113 utenti e alla fine del primo giorno ne rimaneva il 98%. Al quinto giorno, rimaneva circa il 20%. Tipicamente, più tempo passa, più utenti si perdono. Ma fino a un certo punto, questi tassi di churn dovrebbero stabilizzarsi. Altrimenti, potrebbe essere il momento di ripensare il prodotto e tornare al tavolo da disegno.

stars icon Ask follow up
resource image

Download and customize this and 500+ other business templates

Start here ⬇️

Voila! You can now download this Presentation

Download